Italian Technologies for the Agro-Industry in Lebanon

Italian Technologies for the Agro-Industry in Lebanon

26.01.2021 09:00 - 26.01.2021 18:00
on line
Postato da Amministrazione
Categorie: Impresa, Agrifood, Webinar e Corsi
Visite: 498

ICE-Agenzia - partner di ANIMA CONFINDUSTRIA per l'internazionalizzazione - organizzerà il 26 gennaio 2021 un workshop e una sessione di incontri BtoB virtuali - mediante Piattaforma Smart 365 - dedicati alle opportunità di collaborazione industriale (partenariati, opportunità di investimento, joint venture) con aziende libanesi nel settore dell'agroindustria e della trasformazione alimentare.

Perché partecipare

Il Libano presenta condizioni agricole e ambientali favorevoli con clima mite, terreno fertile, adeguate risorse idriche e una ricca biodiversità; una posizione geografica centrale nello snodo delle rotte commerciali tra Europa, Medio Oriente, Golfo e Africa; e una classe imprenditoriale di grande capacità.

Il settore agricolo contribuisce ancora solo al 5% del PIL e solo il 25% delle aziende agricole produce a scopo commerciale, è orientato all'esportazione, dispone di adeguate risorse finanziarie per gli investimenti ed è integrato nella filiera produttiva della trasformazione alimentare.

Il settore della trasformazione alimentare è invece uno dei maggiori contribuenti alla formazione del PIL nazionale per circa il 35% nel 2018 (ultimi dati disponibili). Le imprese agroalimentari rappresentano la quota maggiore di stabilimenti industriali in Libano, con il 26% delle imprese 1.245 aziende attive nel settore agroalimentare. La quota più alta di stabilimenti agroalimentari è coinvolta nella produzione di prodotti da forno e dolci con quasi 40% del totale delle imprese agroalimentari. I latticini rappresentano l'11% del totale aziende agroalimentari. Altri settori di attività con una quota elevata di imprese includono le bevande alcoliche con il 6%, seguite dalle aziende produttrici di olio (principalmente olio d'oliva) con il 5% del totale degli stabilimenti produttivi.

Il Paese presenta altresì una serie di ostacoli che frenano lo sviluppo di un settore ad alto potenziale, quali gli alti costi di produzione, la bassa produttività, una rete infrastrutturale scarsa ed inefficiente, una crisi politica ed economica.

Con il supporto tecnico della FAO, il Ministero dell'Agricoltura ha recentemente formulato la Strategia Agricola Nazionale 2020-2025 (NAS) che riflette le priorità sia immediate che a lungo termine del settore agroalimentare in Libano.

Di particolare interesse è il Pilastro 3 della strategia dedicato al miglioramento dell'efficienza e della competitività delle catene del valore agroalimentare sostenendone la modernizzazione, incoraggiando gli investimenti privati, sostenendo le esportazioni e l’accesso a nuovi mercati, Le opportunità per le aziende italiane si presentano proprio in questa fase di transizione verso un’industria agroalimentare più efficiente e orientata alle esportazioni.

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web

Iscriviti alle newsletter di takethedate.it e ricevi ogni settimana una mail con i principali appuntamenti a tema sanità, politica, economia, energia e ambiente, webinar, agrifood, TLC