ATTENZIONE

A causa dell'emergenza #coronavirus, molti eventi istituzionali sono stati concellati o verranno annullati nelle prossime ore. Vi invitiamo a controllare sul sito degli organizzatori l'effettivo svolgimento della manifestazione

Presentazione rapporto Atlantic Council “More in the MED”

Salva sul calendario
Da 17.02.2020 16:00 fino a 17.02.2020 18:30
Inserito da Amministrazione
Visite: 177

Roma, 17 febbraio 2020

Il convegno di presentazione del Rapporto dell’Atlantic Council “More in the Med: Come la NATO può rifocalizzare il suo impegno sul Fronte meridionale e l’Italia guidarne il processo” si terrà il prossimo 17 febbraio alle ore 16.00 presso la nostra sede (via Michelangelo Caetani, 32).

Il report oggetto della discussione, a cura dell’Ambasciatore Alexander Vershbow, Distinguished Fellow presso l’Atlantic Council e già Vice Segretario Generale della NATO, propone indirizzi strategici per rivitalizzare il ruolo dell’Alleanza nel Mediterraneo e nel suo più ampio quadrante meridionale. Secondo gli autori, la missione della NATO nel Sud richiede ancora una “Proiezione di Stabilità”, ma gli Stati Membri saranno chiamati a dedicare maggiore attenzione alle questioni di difesa, deterrenza e contenimento. Il dibattito si focalizzerà inoltre sulla funzione strategica dell’Italia in questo contesto.

A seguito del keynote speech dell’Ambasciatore Vershbow, interverranno l’Ambasciatore Alessandro Minuto Rizzo, Presidente NDCF, il Generale Vincenzo Camporini, Consigliere Scientifico IAI e Andrea Nativi, Senior Vice President Market Analysis and EU/NATO Policy di Leonardo. Modera Lauren Speranza, Vicedirettore della Transatlantic Security Initiative presso lo Scowcroft Center for Strategy and Security dell’Atlantic Council.
Le conclusioni saranno affidate a Raffaele Volpi, Presidente COPASIR.

RSVP: event@centrostudiamericani.org






Segui i canali tematici su Telegram:

Telegram.pngAGRIFOOD
Telegram.png AMBIENTE ED ENERGIA
Telegram.pngSANITA'
Telegram.pngPOLITICA
Telegram.pngECONOMIA


 

 

 

Categorie Principali

politica

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti

Scegli il campo d'interesse
­