Il divario generazionale e il reddito di opportunità

05.12.2019 10:00 - 05.12.2019 13:00
LUISS
Postato da Amministrazione
Categorie: Economia
Visite: 540

ROMA - Nel rapporto "Il Divario generazionale tra conflitti e solidarietà" - pubblicato nel marzo del 2017 dalla Fondazione Bruno Visentini - è stata per la prima volta denunciata la gravità del divario generazionale che colpisce, e potenzialmente potrebbe colpire, i cittadini italiani tra i 15 e i 34 anni, circa 12 milioni di persone (Generazione Zero e Millennial). 

Il successivo Rapporto 2018 "Il Divario generazionale. Un patto per l’occupazione dei giovani" si è concentrato sulle prospettive dei giovani legate alle nuove professioni, tra mansioni e competenze, tracciando un atlante delle misure varate dal Governo in Italia. 

Il Rapporto 2019, oltre a mettere a confronto le misure generazionali della Legge di Bilancio 2018 con quelle del 2019, traccia una concreta strategia di contrasto del divario generazionale, stimando l’impatto in tal senso dell’introduzione del reddito di opportunità, o la ridefinizione del reddito di cittadinanza e, per la prima volta, l’ulteriore divario che divide i giovani e le giovani del Sud dal resto del Paese.