Uguaglianza Sostenibile

19.02.2019 18:00 - 19.02.2019 20:00
Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
Postato da Amministrazione_
Categorie: Ambiente, Economia
Visite: 332

Insicurezza economica, crisi ecologica, sfiducia nella democrazia: lo scenario politico, sociale e ambientale contemporaneo è caratterizzato da molteplici insostenibilità, che tendono a accrescere la dimensione delle disuguaglianze e a far sorgere nuovi aspetti che le sostanziano. Riforme radicali sono necessarie per poter intraprendere altre vie che consentano di rovesciare il quadro di crisi riscontrabile in più di un settore – da quello economico a quello ambientale – e ristabilire equilibri sociali più equi e sostenibili. La presentazione del rapporto “Uguaglianza Sostenibile”, redatto dalla Commissione Indipendente per l’Uguaglianza Sostenibile promossa dal Gruppo Parlamentare dell’Alleanza progressista dei Democratici al Parlamento Europeo diventa l’occasione per riflettere sul futuro della democrazia e della politica nell’attuale congiuntura internazionale che vede, nelle prossime elezioni europee, un momento critico.

Ne parliamo con Enrico Giovannini, portavoce ASviS, e Fabrizio Barca, ex Ministro per la Coesione territoriale, che sono tra gli autori del rapporto. Il rapporto Uguaglianza sostenibile risponde alla necessità di sistematizzare il quadro di criticità a cui si faceva riferimento, facendo luce sulla preoccupante evoluzione che significativi indicatori economici hanno preso negli ultimi decenni, e chiamando a una reazione profonda.

Tale reazione dovrebbe provenire in primo luogo dalla politica, che dovrebbe prendersi in carico la gestione dei fattori che generano le disuguaglianze, invece di essere delegittimata proprio dal prepotente manifestarsi di queste disuguaglianze e insostenibilità, di fronte alle quali si è dimostrata negli ultimi anni sempre più inerme. Inoltre, che ruolo ha la costruzione europea nell’affrontare tali insostenibilità? La situazione descritta si interseca con l’evoluzione del mondo del lavoro: crescente disoccupazione, salari stagnanti, precarietà sempre più marcata nelle condizioni dei lavoratori, sono elementi che incidono e che attraversano la dimensione nazionale e quella europea.

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Milano