Rivoluzione digitale ed accesso al credito: quali servizi per le imprese e le famiglie?

05.06.2018 09:30 - 05.06.2018 13:30
Como
Postato da Amministrazione
Categorie: Economia, TLC e DIGITAL
Visite: 87

Tavola rotonda sul tema della “Rivoluzione digitale ed accesso al credito: quali servizi per le imprese e le famiglie?”, in programma a Como, martedì 5 giugno 2018, alle ore 9,30, nel Chiostro di Sant’Abbondio dell’Università degli Studi dell’Insubria. L’iniziativa è realizzata grazie alla collaborazione tra il CreaRes (Centro di Ricerche in Etica degli Affari e Responsabilità Sociale, del Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi dell’Insubria), EDIVA (Etica, dignità e valori. Associazione Stakeholders Aziende di Credito Onlus) e la First Cisl dei Laghi.

L’apertura dei lavori sarà affidata alla professoressa Barbara Pozzo,Direttore del Dipartimento di Diritto, Economia e Culture; seguiranno gli interventi introduttivi di Alberto Broggi, Segretario Generale della First Cisl dei Laghi, e di Gianni Vernocchi, Presidente di EDIVA.

La Tavola rotonda, moderata da Maurizio Locatelli, Dirigente Nazionale First Cisl Formazione, sarà animata da numerosi interventi. La professoressa Cristiana Schena del CreaRes, presenterà i principali risultati di una recentissima ricerca sul FinTech pubblicata sui Quaderni di ricerca della CONSOB. Seguiranno gli interventi diGabriele Busti, Dirigente Regione Lombardia, Direzione Generale Sviluppo Economico, Struttura Accesso al Credito, di Pierpaolo Merlini, Segretario Nazionale della First Cisl e di Giuseppe Contino, Segretario Generale di Confartigianato Imprese di Como, che illustreranno le iniziative che le diverse istituzioni stanno attivando per offrire risposte concrete in termini di accesso al credito da parte delle famiglie e delle imprese.

Le conclusioni dei lavori saranno affidate a Adria Bartolich, Segretario Generale Cisl dei Laghi.

L’iniziativa, rivolta all’intera cittadinanza, costituirà un utile momento di riflessione per lo sviluppo imprenditoriale del nostro territorio e per le direttrici della formazione delle nuove figure professionali richieste dal contesto di mercato.

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web