Tumori del sangue: conferenza stampa Janssen Oncology-Ail

Tumori del sangue: conferenza stampa Janssen Oncology-Ail

Da 16.09.2020 12:00 fino a quando 16.09.2020 13:00

a ROMA EVENTI Fontana di Trevi

Postato da Amministrazione

https://www.sanitainformazione.it/appuntamenti-della-sanita/tumori-del-sangue-conferenza-stampa-janssen-oncology-ail/

Categorie: Sanità

Visite: 133


Settembre è il Mese dei tumori ematologici, dedicato alla sensibilizzazione su queste patologie che colpiscono un numero elevato di persone in Italia. Si stima che nel 2019 siano stati diagnosticati circa 29.000 nuovi casi di tumori del sangue, tra cui leucemie, linfomi e mielomi, rappresentando quasi l’8% di tutti i tumori maligni.

Janssen Oncology, impegnata in particolare nella lotta al Mieloma Multiplo e alla Leucemia Linfatica cronica, ha sviluppato la campagna digitale “Stiamo percorrendo nuove strade” di sensibilizzazione su questo tema, rivolta al largo pubblico e patrocinata da AIL – Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma. Verrà lanciata in occasione della tavola rotonda, durante la quale i principali attori attivi in quest’area terapeutica si confronteranno per fare il punto sui risultati della ricerca in ambito ematologico e per sottolineare l’importanza di non trascurare le cure.

Visibile anche in streaming

Parteciperanno:

  • Sen. Paola Boldrini, Vicepresidente Commissione Igiene e sanità, Senato della Repubblica
  • Paolo Corradini, Presidente SIE – Società italiana di ematologia (collegamento in videoconferenza)
  • Sergio Amadori, Presidente AIL – Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma
  • Franco Locatelli*, Presidente Consiglio superiore di sanità
  • Massimo Scaccabarozzi, Presidente e Amministratore delegato Janssen

Conduce: Annalisa Manduca, giornalista RAI

* in attesa di conferma

Al fine di rispettare le misure di distanziamento interpersonale è previsto un numero limitato di accessi. Pertanto, è necessario accreditarsi e attendere la conferma via e-mail. I partecipanti dovranno indossare una mascherina di protezione.