Le concessioni di infrastrutture nel settore dei trasporti. Fra fallimenti dello Stato e fallimenti del mercato

Le concessioni di infrastrutture nel settore dei trasporti. Fra fallimenti dello Stato e fallimenti del mercato

Da 02.07.2020 17:00 fino a quando 02.07.2020 19:00

a on line

Postato da Amministrazione

https://bit.ly/3dISXWn

Categorie: Trasporti, Webinar e Corsi

Visite: 202


2 luglio Sipotrà presenta il Rapporto 2019 su “Le concessioni di infrastrutture nel settore dei trasporti. Fra fallimenti dello Stato e fallimenti del mercato”.

Il Rapporto 2019 approfondisce la vasta problematica delle concessioni infrastrutturali nei trasporti – aeroportuali, autostradali, ferroviarie e portuali – e delle relative subconcessioni, analizzandola sotto più profili: giuridici, industriali ed economici, regolamentari, di concorrenza e di finanza pubblica. La materia è di grande complessità e attualità, crocevia di deficit che da sempre affliggono le politiche pubbliche del nostro Paese, che tanto più oggi stanno venendo al pettine e che richiedono pertanto tempestivi e ponderati interventi strutturali. Con questo volume S.I.Po.Tra. si è proposta di offrire alla discussione un contributo costruttivo di analisi e proposte cercando di combinare rigore e pragmatismo.
Il Webseminar si terrà dalle ore 17:00 alle 19:00
PROGRAMMA
Presentazione del Rapporto 2019
Mario Sebastiani, Presidente di S.I.Po.Tra.
Interventi
Tiziano Treu, Presidente del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro
Alessandro Pajno, Presidente Emerito del Consiglio di Stato
Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato*
Andrea Camanzi, Presidente dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti
Alessio Quaranta, Direttore generale dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile
Claudio De Vincenti, Università di Roma La Sapienza e Università Luiss Guido Carli
Franco Bassanini, Presidente della Fondazione Astrid
Conclusioni
Salvatore Margiotta, Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
(*) In attesa di conferma
Per registrarsi ed ottenere le istruzioni per accedere è necessario scrivere ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.