Educazione finanziaria e consulenza: le nuove norme tecniche Qualità oltre la MiFID 2

11.06.2018 09:30 - 11.06.2018 13:30
UNI Milano
Postato da Amministrazione
Categorie: Economia, Finanza
Visite: 420

Milano - Gli esiti del rapporto professionale tra operatori finanziari e clienti hanno rilevanza sociale in quanto impattano sulla collettività, sul sistema del welfare pubblico, sulla ricchezza nazionale e anche sulla produttività delle aziende.
I benefici che gli individui e le famiglie possono ottenere dal rapporto con un operatore finanziario rispetto a chi "fa da sé" sono documentati in termini di maggiore tasso di successo nel conseguire gli obiettivi, di incremento della ricchezza, di fiducia, sicurezza e felicità.
Per questi motivi un servizio consulenziale di qualità necessita della conformità alle norme tecniche volontarie della serie UNI 11348 "Pianificazione finanziaria, economica e patrimoniale personale - Guida all'applicazione della UNI ISO 22222", che rappresenta la modalità di "far bene le cose" in una prospettiva etico-professionale e non solo legale.

Per discutere delle opportunità della più ampia adesione e applicazione delle norme UNI, ma anche delle condizioni necessarie affinché il loro utilizzo sortisca gli effetti auspicati sul sistema socioeconomico, le autorità di controllo, gli intermediari, gli operatori, i sindacati, il mondo della certificazione e dell'accreditamento, i consumatori si confronteranno in modo costruttivo sul ruolo della normazione per la qualità dell'educazione finanziaria e della consulenza.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione online da effettuarsi compilando il modulo sottostante.
Le richieste saranno accolte fino al raggiungimento della capienza della sala.

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web