Migrazioni, Fake News e ‘Bufale’: Usa/Italia a confronto

03.12.2019 16:00 - 03.12.2019 17:30
Università di Parma - plesso Kennedy D'Azeglio
Postato da Amministrazione
Categorie: Politica, Cultura
Visite: 378

Si terrà martedì 3 dicembre, dalle 16 alle 17.30, nell’Aula K10 del Plesso Kennedy-D'Azeglio dell’Università di Parma l’evento Migrazioni, Fake News e ‘Bufale’: Usa/Italia a confronto, una conference-call con il prof. Mohamed Arafa dell’Indiana University.
L’iniziativa è stata organizzata dagli studenti del corso di Comunicazione del gruppo “Fake News Real People”, coordinati da Giancarlo Anello, docente del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Università di Parma.

Il prof. Mohamed Arafa, in collegamento diretto da Indianapolis, risponderà alle domande e curiosità di coloro i quali vorranno intervenire. Il prof. Arafa ha ampiamente scritto e commentato, su importanti blog americani, le politiche di Trump in materia di migrazioni, “travel-ban” e “Muslim-ban”.

Il tema delle migrazioni è oggetto di comunicazione politica caratterizzata dall’uso spregiudicato di fake news, stereotipi e false comunicazioni. L’elezione di Donald Trump nel 2016 ha costituito il primo esempio del genere, col risultato che simili strategie sono utilizzate ora anche in Europa e in Italia.
L’occasione permetterà a tutti i partecipanti di guardare alle questioni italiane dalla prospettiva d’oltreoceano, per comprendere come le migrazioni europee siano percepite dagli Stati Uniti d’America.

Modalità di partecipazione: gli interessati potranno inviare all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. una domanda riguardante il tema della Conference call. Stante la limitata durata della call, le domande saranno preventivamente selezionate dagli organizzatori dell’evento per proporle al prof. Arafa a modo di intervista tematica. I proponenti le domande selezionate potranno partecipare attivamente alla discussione e porre direttamente la propria domanda al prof. Arafa. L’evento, aperto a tutti, sarà in lingua inglese con traduzione a cura del prof. Anello.

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web