Education in Africa Cannot Wait!

Salva sul calendario
Da 03.04.2019 16:30 fino a 03.04.2019 19:00
Inserito da Amministrazione_
Per saperne di più http://bit.ly/2TYAex2
Visite: 59

Il movimento della finanza a impatto intende modificare la prospettiva dei mercati e dell’economia in generale, incorporando l’impatto sociale e ambientale nei modelli imprenditoriali e negli strumenti finanziari.

A guidare questo percorso “rivoluzionario” è il Global Steering Group for Impact Investment (GSG), associazione internazionale che promuove gli investimenti ad impatto sociale nei mercati di tutto il mondo, riunendo 21 Paesi e le istituzioni dell’Unione Europea. Per l’Italia è Social Impact Agenda a rappresentare l’ecosistema nazionale dell’impact investing nel GSG.

Il gruppo di lavoro internazionale guidato da sir Ronald Cohen, è promotore di azioni concrete volte a sostenere gli strumenti più efficaci del settore. Uno su tutti: il potenziamento dei modelli di Payment by Result (PbR), un metodo che ha dimostrato la sua efficacia, sia in termini di coinvolgimento degli attori dell’impact investing che in termini di risultati sociali ottenuti.

Per sostenere lo sviluppo di questi strumenti in vaste aree del mondo, il GSG sta promuovendo la nascita di Outcomes Fund regionali, ovvero fondi tematici che hanno l’obiettivo di ripagare gli investitori legando la remunerazione ai risultati sociali ottenuti.

Le aree in cui si sta concentrando l’azione del GSG sono quelle caratterizzate da economie emergenti, poiché in questi contesti strumenti PbR possono assicurare il successo di interventi per l’accesso a servizi di base, a partire dell’educazione.

Insieme alla Education Commission di Gordon Brown, il GSG ha promosso l’Educational Outcome Fund (EOF) per l’Africa e il Medio Oriente, un fondo da 1 miliardo di dollari per contrastare le diseguaglianze educative in queste aree del mondo.

Il 3 aprile a Roma Amel Karboul, CEO dell’EOF, presenterà il fondo, i meccanismi di funzionamento e i progetti sostenuti. Interverranno con lei la Vice Ministra degli Affari Esteri Emanuela Del Re, Giovanna Melandri di SIA, Patrizia Grieco di Enel, Lapo Pistelli di Eni, Francesco Profumo di Compagnia di San Paolo.

Un’istruzione di qualità è la base per migliorare la vita delle persone e raggiungere lo sviluppo sostenibile, come evidenziano anche i Sustainable Development Goals dell'ONU e l’ambizione è quella di assicurare che azioni come queste si replichino in vari territori su scala mondiale.

Palazzo Giustiniani, Roma


Fonte http://bit.ly/2TYAex2



Segui i canali tematici su Telegram:

Telegram.pngAGRIFOOD
Telegram.png AMBIENTE ED ENERGIA
Telegram.pngSANITA'
Telegram.pngPOLITICA
Telegram.pngECONOMIA


 

 

 

Categorie Principali

politica

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti

Scegli il campo d'interesse
­