Biosimilari: un’opportunità e una sfida per la sostenibilità dei nuovi farmaci innovativi

Salva sul calendario
Da 07.02.2019 09:00 fino a 07.02.2019 17:30
Inserito da Amministrazione

Programma

Visite: 770

Biosimilari: un’opportunità e una sfida per la sostenibilità dei nuovi farmaci innovativi

VILLA DORIA D’ANGRI Via Petrarca, 80 - Napoli

L'immunoterapia rappresenta il "quarto pilastro" tra le strategie terapeutiche oggi a disposizione per contrastare i tumori e si sta rivelando sempre più efficace nel trattamento di diverse neoplasie. Tuttavia, per garantire ad un numero sempre più ampio di pazienti un accesso a queste cure innovative ma costose, è necessario definire una Governance della spesa per i farmaci che garantisca sostenibilità economica adeguata ad un Sistema Sanitario con risorse sempre più limitate. Per effetto dello scadere delle coperture brevettuali dei farmaci biologici di 1a e 2a generazione, si guarda ai farmaci biosimilari quale fonte cruciale di tale sostenibilità, in quanto i risparmi ottenuti dal loro utilizzo possono essere riallocati verso i farmaci immunoterapici innovativi. Tuttavia, allo stato attuale, esiste un disomogeneo utilizzo dei biosimilari in Italia, con una variabilità non solo extra regionale ma anche intra-regionale, con diversità tra le differenti strutture ospedaliere. Pertanto, la diffusione dei biosimilari deve passare innanzitutto attraverso una corretta informazione nei confronti dei cittadini/pazienti che, ad oggi, ne hanno una conoscenza parziale e imprecisa. Un ruolo fondamentale in tutto ciò lo riveste il medico che, partendo dal rapporto di fiducia che si instaura con il paziente, può aiutare tutti gli stakeholders coinvolti, a fare una scelta consapevole e chiarire come i farmaci biosimilari rappresentino un’importante opportunità per la sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale e per l’innovazione.

Il Convegno, organizzato dalla SCITO e dal Servizio Farmaceutico della Regione Campania, si pone l’obiettivo di chiarire quale sia il nuovo contesto nel quale la comunità clinico-scientifica e tutti gli stakeholders che ruotano attorno al “mondo dei biosimilari”, potranno orientarsi alla luce della “svolta”, avviata anche in Italia, grazie al recente “Position Paper” dell’AIFA ed alla nuova legge di stabilità 2016, che ha introdotto un metodo chiaro nelle dinamiche di acquisto dei farmaci biosimilari in Italia. Inoltre, partendo dai dati nazionali, verrà e ettuato un focus sulla Regione Campania e, dal confronto tra gli “stakeholders” coinvolti nella discussione, si valuteranno quali possano essere gli strumenti di Governance sostenibile da mettere in campo in Regione Campania, perché un maggior ricorso all’utilizzo dei farmaci biosimilari rappresenti l’opportunità nel contribuire alla sostenibilità economica e garantire un accesso alle cure innovative nel campo dell'immunoterapia oncologica ad un numero sempre più ampio di pazienti.

Programma del convegno:Biosimilari-un’opportunità e una sfida per la sostenibilità dei nuovi farmaci innovativi

9.00 Welcome e registrazione dei partecipanti
9.30 Introduzione
V. Montesarchio - U. Trama
9.45 Saluti Istituzionali
E. Coscioni - A. Longobardi - A. Soricelli

PRIMA SESSIONE: IL CONTESTO NAZIONALE Moderatori: F. Rossi - U. Trama
10.00 Inquadramento Scientifico-Regolatorio dei biosimilari e nuovo Position Paper AIFA - F. Rossi
10.30 Aspetti farmacologici dei farmaci biotech - L. Berrino
10.45 Efficacia e sicurezza nel passaggio da originator a biosimilare: la Rete di Farmacovigilanza - A. Capuano
11.00 Q & A
11.15 Coffee Break - Moderatori: P. A. Ascierto - F. Pane
11.30 Scenario dell’offerta ed evoluzione del mercato dei biosimilari - C. Jommi
11.45 Il ruolo dell’Ematologo tra prescrizione e discrezionalità di uso: Il caso Rituximab - M. Picardi
12.00 La posizione dell'ESMO (European Society for Medical Oncology) - F. Ciardiello
12.15 La posizione di SIFO (Società Italiana di Farmacia Ospedaliera) - S. Creazzola
12.30 La tutela dei diritti dei pazienti: informazione, continuità terapeutica, accesso all’Innovazione - S. Nardi
12:45 Il punto di vista dell'IBG (Italian Biosimilars Group) - M. Uda
13.00 Q&A
13.30 Lunch

SECONDA SESSIONE: LA REGIONE CAMPANIA Moderatori: A. Capuano - E. Novellino
14.30 Le linee di indirizzo Regionale - U. Trama
14.45 Focus sui consumi - V. Orlando
15.00 Nuovi modelli di approvvigionamento dei biosimilari: gli orientamenti e l’esperienza delle Regioni in Italia - R. Bond
15.15 L’attuale modello di approvvigionamento in Campania - A. Cristinziano
15.30 Verso un modello per la riallocazione delle risorse liberate dall’utilizzo dei biosimilari - F. Schiavone
16.00 Tavola rotonda 1: Quale modello regionale per una Governance sostenibile?
Moderatore: E. Mautone intervengono G. Cartenì - C. Jommi U. Trama - A. Vercellone
16.30 Tavola Rotonda 2: Fondo farmaci innovativi in oncologia: come garantirne l’utilizzo
puntuale Moderatore: E. Mautone
intervengono B. Daniele - V. Montesarchio P. Popoli - F. Rossi

17.00 Chiusura dei lavori - V. Montesarchio - U. Trama
17.15 Raccolta Questionario ECM

Evento n. ECM 50 - 247151 - Crediti ECM: 6
Per l’acquisizione dei crediti ECM si applica la normativa Age.na.s attualmente in vigore

Destinatari: 100

  • Medici Chiurghi: TUTTE LE SPECIALIZZAZIONI
  • Farmacisti Ospedalieri e Territoriali
  • Biologi - Tecnici Sanitari Laboratorio Biomedico - Assistenti Sanitari
  • Infermieri Professionali e Pediatrici
  • Odontoiatri - Chimici

La partecipazione è gratuita.

Le iscrizioni si accettano online sul sito www.strategieonweb.it - pagina ECM 2019






Segui i canali tematici su Telegram:

Telegram.pngAGRIFOOD
Telegram.png AMBIENTE ED ENERGIA
Telegram.pngSANITA'
Telegram.pngPOLITICA
Telegram.pngECONOMIA


 

 

 

Categorie Principali

politica

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti

Scegli il campo d'interesse
­