Stati Generali della farmacia italiana

Salva sul calendario
Da 26.02.2018 14:30 fino a 26.02.2018 21:00
L'evento si svolge presso Hotel Cavalieri | Piazza Missori 1, Milano
Inserito da Amministrazione
Per saperne di più http://bit.ly/2rAVIGC

Documenti disponibili:

Visite: 127

Il futuro della farmacia italiana: scenari, obiettivi, soluzioni. I partiti a confronto. Questo il titolo dell’evento promosso e organizzato da Federfarma che si terrà a Roma il prossimo 26 febbraio all’Hotel Cavalieri e che sarà l’occasione per discutere dei temi più caldi, a una settimana dal voto, insieme ai rappresentanti istituzionali della categoria, ai protagonisti della filiera e a esponenti delle varie forze politiche che scenderanno in campo nelle prossime elezioni politiche e regionali. L’appuntamento avrà due momenti: il pomeriggio vedrà ai tavoli della discussione istituzioni della farmacia confrontarsi con tutta la filiera su 4 temi principali: sviluppo della farmacia (farmacia dei servizi, cronicità, aderenza alle terapie); nuovi patti(convenzione, remunerazione, canali della distribuzione); strumenti di buon governo della farmacia (Rete delle Reti, occupazione e futuro dei giovani); nuovi interventi regolatori (Ccnl, Enpaf, ruralità, parafarmacie). La sessione pomeridiana farà da preludio a quella serale in cui il dibattito sarà tra e con i rappresentanti politici. Le questioni affrontate durante i lavori della prima parte e le relative proposte, verranno, infatti, dibattute con i rappresentanti dei vari partiti che esporranno la loro visione dei fatti e i loro programmi politici sul tema.


Fonte http://bit.ly/2rAVIGC


L'evento si svolge presso Hotel Cavalieri | Piazza Missori 1, Milano

Segui i canali tematici su Telegram:

Telegram.png AMBIENTE ED ENERGIA
Telegram.pngSANITA'
Telegram.pngPOLITICA
Telegram.pngECONOMIA


 

 

 

Categorie Principali

politica

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti

Scegli il campo d'interesse
­

NOTA! Questo sito fa uso di cookies per migliorare l'esperienza dell'utente

. Cliccando su APPROVO ne accetti l'utilizzo

Approvo